Audere et innovare

“Il miglior carburante per alimentare il progresso mondiale è la nostra scorta di conoscenze, e il freno è la nostra mancanza di immaginazione.”                            (Julian Lincoln Simon)

La progettazione delle attività di Alternanza scuola-lavoro è stata attuata, quest’anno, in collaborazione con la stazione Marittima di Salerno e i ragazzi del Liceo Scientifico “A. Genoino”, in un più ampio sistema di confronto e di riferimento, che sostiene, in particolare, la formazione delle professionalità della scuola in relazione al progetto proposto.
L’accordo tra sistema scolastico e mondo lavorativo è tematica cruciale in termini di vantaggio competitivo; infatti, l’utilizzo di percorsi di alternanza scuola-lavoro genera benefici per l’impresa presentata, che può formare un giovane secondo le proprie esigenze; altrettanto per lo studente, che acquisisce esperienze e competenze specifiche per il mercato del lavoro; per la scuola, che ottimizza l’efficienza del percorso formativo e per il territorio che ospita lo sviluppo in corso tra nuova e vecchia generazione. Insomma, una rafforzata integrazione tra studio e lavoro che mira ad affrontare gli ostacoli posti dalla crisi economica e dal vischioso mercato del lavoro italiano.

Appunto di questo hanno parlato, durante la mattina del 6 dicembre 2018, di un’Italia arretrata la cui popolazione brama e spera di mettersi, quantomeno, alla pari degli altri paesi. Le tematiche dell’istruzione e della formazione assumono una rilevanza strategica nel settore turistico, in quanto le condizioni descritte implicano un rapido adeguamento a situazioni nuove e la necessità di svolgere una pluralità di mansioni. Il settore ha sempre rivolto particolare attenzione verso questo tema, affrontandolo, però, da diverse angolature. Per questa ragione, nella giornata del 7 dicembre 2018, è stato presentato ai ragazzi  un magnifico laboratorio digitale, supervisionato da esperti provenienti da Cava e dintorni, che presentava le nuove tecnologie applicabili alla realtà. In particolare, si è parlato della famosa 3D Printer, Stampante 3D, che dovrebbe rappresentare parte del futuro che ci attende. Si tratta di dispositivi in grado di realizzare qualsiasi modello tridimensionale, mediante un processo di produzione additiva, ovvero partendo da un oggetto disegnato tramite un software adeguato e, dopo aver dato l’input alla stampante, sarà replicato nel mondo reale con l’ausilio di appositi materiali inseriti in essa. Si pensa addirittura di poter arrivare a costruire una stampante intera con un’altra stampante o magari del cibo. Per ora, “Galeno” ha costruito per la prima volta una capsula farmaceutica con principi attivi, pian piano potrebbe evolversi in altri settori. Affinché avvenga ciò, si stanno studiando anche nuove tecnologie per il riciclo e il riutilizzo di materiali oggi considerati semplici scarti, abbinati a nuovi prodotti quali i bioinchiostri. Al seguito di questa esperienza, altre start up sono state presentate nella sala conferenze del complesso, con lo scopo principale di rendere l’Italia un paese più ospitale per le nuove imprese innovative -siano esse digitali, industriali, artigianali, sociali, legate al commercio o all’ agricoltura, o ad altri settori dell’economia- e, magari, spingere il nostro paese affinché diventi più veloce e dinamico, capace di tornare a scommettere sulle sue energie migliori.
La nuova proposta di alternanza è stata seguita in questi due giorni dalle docenti  Emilia Giordano, tutor per il progetto “Ambiente e territorio”, ed Elvira Narbone, tutor per il progetto “Impresa turistica”, le quali hanno guidato gli studenti in questo mondo all’insegna dell’innovazione.

Abbiamo bisogno di costruire un processo di innovazione valido, solido e replicabile, che sia orientato verso le sfide del futuro”. Così  Andrea Prete, presidente della Confindustria di Salerno, racchiude in una sola frase un processo infinito di lavoro e idee che  devono essere portate avanti, sì dalla generazione attuale, ma soprattutto da noi, generazione futura.
Chiara Spatuzzi

 

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: