Amleto de Silva al Genoino

L’umanità si prende troppo sul serio. E’ il peccato originale del mondo. Se l’uomo delle caverne avesse saputo ridere, la Storia avrebbe seguito un altro corso.
(Oscar Wilde)

Il 15 dicembre 2018 il liceo Scientifico A. Genoino ha avuto il privilegio di ospitare Amleto de Silva, famoso scrittore, fumettista, uomo di teatro, interprete di una società trasgressiva.
Amlo, così si fa chiamare , si è dimostrato uomo dalla mille sfaccettature, dall’ironia sottile e dall’ umorismo arguto. Il professore Nino Cammarota, docente di italiano e latino del liceo, suo storico amico, gli ha fatto da spalla, presentando i suoi libri, duettando con lui in un amarcord di esperienze e vissuto comuni, legati dal filo rosso dell’amore per la letteratura. Ne è venuto fuori il ritratto di un uomo carismatico e ironico, con un passato ed un presente di successo e dedicato alla letteratura.
I ragazzi hanno apprezzato ogni singola parola dell’autore che ha divertito la sala ed ha appassionato i giovani. Un incontro leggero con argomento principale la letteratura, quella giovanile, che piace, senza il peso della costrizione che oggi si tende a dare nella scuola.
Nella storia di Augusto Germano, protagonista del suo ultimo libro, viene citato Ernesto Ragazzoni, grande poeta amato da de Silva. La filosofia di vita di Ragazzoni è “tutto si può perdonare, ma non scocciare la gente”, cosa che in una scuola è inevitabile, ma che nella letteratura e nella poesia non deve avvenire. Questo è quello che Amleto cerca di fare, intrigare, far divertire, senza mai annoiare.
Parole, parole ,parole” tra tanti pappagalli, Amleto de Silva, con il suo io leggero, ha lasciato nel cuore dei ragazzi una segno particolare, la traccia di una letteratura semplice e onesta, capace di andare oltre l’apparenza della “superficie”.
La sua “Lectio Minimalis”, un’ironica parodia della lectio magistralis dei “poeti laureati” di montaliana memoria, è stata di insegnamento per tutti coloro che vi hanno partecipato . “Le parole sono il peso della nostra vita”, così conclude Amleto de Silva, autore fuori dagli schemi tutto da scoprire!

–  Chiara Spatuzzi

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: